Odontoiatria Laser Assistita

laser4

Il LASER  è un apparecchio ampiamente usato in molte branche della Medicina e, negli ultimi venti anni, anche in Odontoiatria.

Il laser opera lavora ad una lunghezza d’onda tale da non scaldare i tessuti, scaricaricando energia velocemente. In questo modo i recettori del dolore non hanno il tempo di svegliarsi, un po’ come quando si tocca una cosa bollente per frazioni di secondo.

Il laser è un dispositivo chirurgico e terapeutico basato su una tecnologia d’avanguardia ideato per un’ampia gamma di procedure del tessuto orale molle e di sbancamento dentale. Ma serve anche a fornire sollievo temporaneo dei dolori minori.

Come funziona? Sfrutta un diodo allo stato solido come sorgente per la radiazione infrarossa invisibile.laser3

L’energia viene trasmessa al sito di trattamento per tempi estremamente brevi ed in punti talmente piccoli da riuscire ad ingannare e recettori del dolore.

Cosa significa? Poter eseguire le sedute senza anestesia.

Alcune delle molte applicazioni possibile del laser sono:

  • emostasi;
  • sbiancamento dei denti;
  • riscaldamento topico curativo;
  • curettage laser del tessuto molle gengivale infiammato.

I vantaggi dell’Odontoiatria Laser assistita sono:

  • nessun dolore, nè durante, nè dopo la seduta odontoiatrica;
  • la guarigione è più rapida;
  • riduzione della carica batterica.

laser studio1Il laser trova la sua maggiore applicazione nella cura delle gengive, perché le  disinfetta e le stimola ad una pronta guarigione.

Il laser non è una bacchetta magica, ma con un ciclo di terapia adeguato e dei buoni accorgimenti domiciliari si può arrivare anche ad una completa guarigione delle malattie gengivali.

 

TERAPIA DEL DOLORE

Il laser è concepito per fornire energia vicino all’infrarosso su una superficie tissulare, allo scopo di alleviare temporaneamente il dolore. 

La procedura della terapia del dolore è quel processo con cui si alza la temperatura tissutale per il sollievo temporaneo del dolore minore, l’aumento temporaneo della circolazione sanguigna locale e il rilassamento temporaneo del muscolo, secondo le indicazioni per l’uso, ad esempio dolori all’articolazione temporomandibolare.

I muscoli e/o le articolazioni interessati devono essere esposti a un livello adeguato di energia terapeutica per un breve periodo di tempo, al fine di ottenere effetti terapeutici efficaci.

Alcuni pazienti potrebbero richiedere più di un’applicazione laser o una serie di trattamenti prima di ottenere miglioramenti significativi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...